“LA VIE EN NOIR” Collana

 

 


L’IPOGEO DELLA VENDETTA

È il quarto racconto della collana “La Vie En Noir”

potete scaricarlo gratuitamente su:

Amazon Mondadori Feltrinelli BookRepublic

 

 


MARILYN’s Escape

L’ultimo mese della vita di Marilyn e il suo progetto segreto per fuggire da una Hollywood che la stava soffocando.

Roma 2017: in occasione del 55° anniversario della morte di Marilyn Monroe, è uscito “Marilyn’s Escape” di Guido Fabrizi. “Un sogno inedito nell’esistenza di una donna che tutti pensavano di conoscere, ma che in realtà nessuno ha mai conosciuto veramente. Il desiderio nascosto di fuggire da un cliché soffocante, per dare inizio a una nuova vita”. Questa è la sinossi del nuovo racconto di Guido Fabrizi, autore di storie social-noir, che propone un episodio inedito accaduto nell’ultimo mese di vita di Marilyn Monroe. Il progetto segreto di Norma Jeane confidato all’autore da un anziano location manager che negli anni ’60 a Los Angeles lavorò per lei. Un aneddoto che svela uno sconosciuto retroscena sui misteri della Star Hollywoodiana, aprendo una riflessione interessante sulla possibilità che Marilyn, pur vivendo una difficile situazione esistenziale e psicologica, non avesse alcuna intenzione di togliersi la vita.

Ascolta un FLASHBOOK di “Marilyn’s Escape” su Radio Antenna 1

3, 2, 1 …via!

 

Intervista radiofonica su Marilyn’s Escape realizzata da Rosario Tronnolone di Radio Vaticana

Ascolta l’intervista su Podcast

 

 

MARILYN’S ESCAPE

È il terzo racconto della collana “La Vie En Noir”. Un frammento inedito dell’ultimo mese di vita di Marilyn.

Per ora lo trovate su:

Mondadori Feltrinelli Ibs.it Bookrepublic Amazon StreetLib

Isbn: 9788826480220

 

 

 

 


 

 

“DUE COLPI AL CUORE”

È il secondo racconto della collana “La Vie En Noir”

Per ora lo trovate su:

Amazon Mondadori Feltrinelli ibs.it Bookrepublic


Isbn: 9788826476056

 

 

 


 

LE CANNIBALE

Dopo un lungo travaglio esistenziale ho deciso di iniziare a divulgare i miei racconti su e-book. Questo è il primo di una serie che verrà pubblicata all’interno della collana “La vie en Noir”. Spero che vi entusiasmi… Buona lettura, e grazie a tutti coloro che in questi ultimi anni, un po’ difficili, mi hanno sostenuto con grande affetto.

Grazie. Guido

Lo trovate su: Amazon Mondadori Feltrinelli ibs.it Bookrepublic


isbn 9788826443362

Recensione di  “Le Cannibale”

 

 


 

 

Frammento di vissuto

Guido nasce nel cielo di Torino, in un volo fra Parigi e Palermo, da mamma basca e papà riminese cugino di Tiziano Longo, produttore del film “I ragazzi del massacro” scritto da Giorgio Scerbanenco. Cresce nella capitale siciliana, e all’età di sette anni si trova a passare, appena avvenuto l’agguato, davanti alla FIAT 1500 nera che contiene i corpi senza vita del giudice Scaglione e del suo autista. Non ancora adolescente scappa di casa da un nucleo familiare depressivo, rischiando di “perdersi” in una Palermo troppo pericolosa per un bambino in fuga. Già in quegli anni suo fratello, arruolato nell’esercito, era scomparso misteriosamente. Con i biglietti gratuiti del papà ferroviere, si allontana dalla Sicilia e inizia a girare con un sacco a pelo l’Italia di fine anni ’70, lasciandosi coinvolgere ideologicamente nell’atmosfera politicizzata che caratterizzava quel periodo. Superato quel momento, a ventidue anni si stabilisce a Roma, dove riesce a trovare una sua identità attraverso lo studio e il lavoro di fotografo d’architettura: collabora con Fabbri, con FMR, con l’istituto dell’Enciclopedia Italiana, e con la professoressa Angiola Maria Romanini, storica dell’arte e consulente alla cultura del Presidente della Repubblica, per la quale realizza campagne fotografiche d’arte medievale in Europa. Dopo queste esperienze nel settore editoriale, grazie a un nuovo percorso di studio, inizia a lavorare nell’ambito della comunicazione sociale, dirigendo spot per associazioni umanitarie, e partecipa anche a progetti di scrittura cinematografica. Nel 2011, invitato alla Biennale di Venezia, espone un’immagine cristologica che affronta il tema della violenza sui minori. Attraverso l’elaborazione di alcuni eventi fondamentali della sua vita approda inevitabilmente al racconto di storie socialnoir.

4 risposte a “LA VIE EN NOIR” Collana

  1. maria ha detto:

    Bravo Guido, per la forma dei racconti, la tua ironia trapela sempre come una luce ad accendere il significato delle parole, gli argomenti trattati sono dolorosi e per questo i personaggi vivono di una tua luce/ombra. Forse per alcuni tratti, quando lo scrittore deve portare avanti il ritmo della storia,sarei meno veloce e più attenta ai particolari, da lettrice vorrei giungere più lentamente ad un’altra situazione, come se l’autore non avesse idea di come continuare, un po come nella vita (no l’istantanea di un flash). I temi intorno ai quali hai costruito la storia, evidentemente ti toccano o hanno a che fare con la nostra società. L’attenzione è tesa verso l’universo della dualità, il potere economico e mentale, in contrapposizione con chi è debole e lo subisce, una modalità della vita di tutti noi.
    Congratulazioni per il tuo impegno, scrivi ancora, tanto. Ti saluto con affetto.
    maria

    • Guido Fabrizi ha detto:

      Grazie Maria…io non mi sento di essere uno “scrittore”, ce se ne sono talmente tanti… Provengo dalla fotografia, ed essendomi avvicinato al cinema penso che una scrittura dinamica e fotografica sia più consona con la mia personalità. Però concordo con te sul fatto di dare uno spazio pìù dilatato, intimo, alla storia. Ci sto lavorando…

  2. Raffaella ha detto:

    Ciao Guido! Volevo dirti che ho letto entrambi gli ebook, e devo farti molti complimenti! Quello che ho preferito è “Le Cannibale”, bellissimo, molto visivo, dal ritmo incalzante, mi è sembrato di vedere un film. Alla prossima lettura! Raffa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...