PENSIERI DI UN’AMICA

cavallo-Luna-Piena-Kathrin-Knupp-1-1130x650

Il riso con le mosche era un gran dono, e Pier Paolo, con amore, le toglieva una ad una, e per rispetto umano non fotografò il lebbroso, mentre il cavallo si sposava con la luna, così come l’Imperatore del Giappone si unì in matrimonio con l’anima del piccolo, prezioso, chicco di riso, che nel suo cuore racchiudeva dell’Universo la fortuna. Pier Paolo non era un sasso lanciato contro il mondo, così come veniva descritto da chi non lo gradiva, ma un appassionato lucido pensiero del suo tempo, disponibile, mai presuntuoso, con l’umiltà del grande e, con gentilezza, si adattava ai limiti del mondo per viverne l’essenza, per assaggiarne il cuore. Cercava quel paradiso umano perso, massacrato e umiliato dal profitto di chi, poi, una notte, lo fece stare zitto. Il burqa è una prigione che restringe il campo visivo e ogni suono, ogni parola, incatenando, stretto, il movimento delle donne per impedire che, raccogliendo semi saporiti, e frutti succosi, con le loro capigliature turbino gli uomini che posseggono le mogli come un pezzetto di terra, sempre più padroni, sempre più pretenziosi. E l’uccellino in gabbia sa bene cos’è la libertà, perché il fascismo è una privazione universale, che soffoca il diritto di ogni essere umano a essere libero, speciale, così come fa la monotonia del tempo di una vita non vissuta, o chi vuole imporre a tutti i costi la propria spiritualità come assoluta. In definitiva il viaggio, non quello previssuto del turista, ci porta oltre noi stessi, perché nell’incontrare l’altro, diverso ed estraneo, perdiamo qualcosa di noi, in uno scambio continuo che ci depura dalle scorie del rigido centrismo umano.

Informazioni su Guido Fabrizi

Sono nato in volo e vivo sulla terra, in bilico fra le montagne e il mare. Ascolto e racconto le storie del mondo per dare un senso alla mia. Di questi tempi la scrittura è l'unica cosa che mi fa sentire veramente libero.
Questa voce è stata pubblicata in Racconti Brevi. Contrassegna il permalink.

2 risposte a PENSIERI DI UN’AMICA

  1. newwhitebear ha detto:

    sembra quasi un miniracconto

  2. Guido Fabrizi ha detto:

    L’intento era questo… Un abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...