LA CHANCE

involuzione©Amjad Rasmi

Sarò duro ma non crudele. Si sa, siamo noi che quotidianamente facciamo delle scelte ben precise dando vita alla nostra realtà, quindi non lamentiamoci del mondo che ci circonda. Siamo noi, con la nostra indifferenza, con il nostro egoismo, con i nostri pregiudizi, a nutrire le ingiustizie e i suoi mostri, la corruzione, la crudeltà, la morte rimossa degli innocenti. Siamo noi che con il nostro consumismo scellerato creiamo l’inquinamento del Pianeta, l’estinzione di altre creature, la povertà che avanza sotto al nostro sguardo troppo lontano. Da decenni siamo genuflessi davanti al nuovo dio dell’inutile, e non vediamo altro se non i nostri piccoli bisogni, fino al punto di mettere a rischio l’intera specie umana, sperando poi che qualcosa di green ci salvi. Dipende da noi, pensiamoci un attimo. Sarò banale, ma ogni nostra decisione a fare o non fare una determinata scelta ha un peso importantissimo, e non solo sulla nostra vita, sul nostro futuro, ma su quello dell’umanità. Certo, si tende a dire “Io che c’entro, che posso farci?” Ma proprio in questo tirarci fuori sta l’inizio dell’errore, il punto sul quale dovremmo soffermarci un attimo a riflettere, toccando con la coscienza il livello di disimpegno sociale e umano che abbiamo raggiunto. La consapevolezza dello sbaglio è indispensabile in un processo di crescita. Siamo nati fallati, e non è facile cambiare comportamenti, abitudini, pensieri, capire che le nostre piccole dipendenze, nelle mani sbagliate, diventano grandi strumenti a nostro svantaggio. Ma se solo volessimo… Non è un pensiero politico, ma umanista, anche se poi, la politica, in tutto questo ha le sue belle responsabilità etiche, ma siamo noi che possiamo invertire la tendenza, non dimentichiamolo. L’uomo non ha inventato nulla, ha solo scoperto cose già esistenti in natura. Praticamente tutto: dalla scienza alla filosofia, le strutture ingegneristiche, architettoniche, persino la matematica sta lì da prima di noi. Siamo abili pescatori. Abbiamo la capacità di pensare, e attraverso il pensiero di trasformare le cose, e queste due potenzialità, unite, sono strumenti potentissimi, creativi, che possono evolverci o distruggerci. Serve un terzo elemento però, che amplifichi queste due funzioni: l’amore. E qui parte la retorica… No, questa parola, spesso abusata, ne comprende altre indispensabili per la vita: equilibrio, intelligenza, rispetto umano, empatia, accordo, collaborazione, amicizia, gentilezza, armonia, pace, tregua, riconciliazione, perdono, inclusione, libertà, progresso, giustizia sociale. Non sto affrontando un tema religioso, ma evoluzionistico, perché il conflitto, se non lo si supera, ci inchioderà paralizzandoci in una situazione di stallo, soffocando ogni possibilità creativa per andare oltre. Usciamo fuori dal nucleo asfittico del nostro ego, sempre più insostenibile, nel tentativo di provocare una reazione a catena di umanità. Stiamo vivendo tempi difficili, ma proprio per questo possiamo farcela, e così forse riusciremo a innescare una “rivoluzione gentile”. Forse, mettendo da parte per un attimo questo eccesso di narcisismo contemporaneo, riusciremo a diventare, finalmente, esseri umani eccentrici in armonia con il tutto, e non i soliti piccoli atomi presuntuosi convinti di vivere al centro dell’unico Universo possibile: noi stessi.

Informazioni su Guido Fabrizi

Sono nato in volo e vivo sulla terra, in bilico fra le montagne e il mare. Ascolto e racconto le storie del mondo per dare un senso alla mia. Di questi tempi la scrittura è l'unica cosa che mi fa sentire veramente libero.
Questa voce è stata pubblicata in Racconti Brevi. Contrassegna il permalink.

5 risposte a LA CHANCE

  1. Transit ha detto:

    Purtroppo mi costringi con le buone e in specie la cattive a citarti … esseri umani eccentrici in armonia con il tutto.

  2. newwhitebear ha detto:

    purtroppo hai centrato il problema, anche spesso fingiamo di non vederlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...