CON TE PER DISEGNARE IL FUTURO

Amo profondamente le Marche. In giro per i Sibillini ho molti amici che con coraggio hanno affrontato il terremoto, e con grande dignità e forza d’animo ogni giorno mettono quel mattone in più per ricostruire le loro vite. Mi è capitato, andandoli a trovare, di rendermi conto fisicamente di quanto sia potente l’azione della solidarietà. Ho visitato le scuole ricostruite grazie all’intervento della Fondazione Andrea Bocelli. Ho visto negli occhi di quei bambini una serenità riconquistata grazie a un affetto concreto, basato sugli abbracci, e non solo su parole. E ora che non possiamo abbracciarci e stare vicini quanto vorremmo, a causa di un virus che ci allontana, la Fondazione è ancora lì presente, in quei luoghi, aiutando la connessione della vita in crescita verso un nuovo futuro, verso un rinascimento umano. Sosteniamo queste persone, e quando riprenderemo a uscire di casa andiamo a respirare la bellezza delle Marche, ne vale proprio la pena…

Informazioni su Guido Fabrizi

Sono nato in volo e vivo sulla terra, in bilico fra le montagne e il mare. Ascolto e racconto le storie del mondo per dare un senso alla mia. Di questi tempi la scrittura è l'unica cosa che mi fa sentire veramente libero.
Questa voce è stata pubblicata in Post. Contrassegna il permalink.

5 risposte a CON TE PER DISEGNARE IL FUTURO

  1. newwhitebear ha detto:

    hai ragione e condivido quello che hai scritto. Il sapere che qualcuno è vicino nei momenti difficili è una spinta positiva a guardare al futuro con sperenza

    • Guido Fabrizi ha detto:

      Dovremmo fare questo tutti, non solo per umanità , ma anche per amor prorio…

      • newwhitebear ha detto:

        sarà possibile?

      • Guido Fabrizi ha detto:

        Oggi ho assistito a un fatto spiacevole, di una grettezza umana infinita, e mi sono proprio posto la stessa domanda. Confido negli esseri umani positivi, confido nell’intelligenza pura, nella sensibilità e nella nobiltà d’animo, nella capacità di rialzarsi dopo una caduta, questo dovrebbe essere il nostro traguardo. Non è un’aspirazione alla “santità”, ma a trovare il senso di questa vita nel rispetto di tutto, consapevoli che ogni cosa può regalarci un tassello utile a proseguire. Ovviamente il tutto condito da un po’ di sana utopia…:-)

      • newwhitebear ha detto:

        sarà sana utopia ma il buon senso è pura realtà. Troppo spesso ce ne dimentichiamo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...