ENTROPIA CONTEMPORANEA

Posta tutto di te. Esponi le tue ferite, i tuoi asciugamani, i tuoi bambini al bagno, le tue pieghe più nascoste, l’odio, le risate, gli affetti, il pianto, la finzione, la verità, ogni attimo della tua vita. Non rimarrà più nulla di te, sarai costretto a diventare il mendicante di te stesso, alla ricerca di una ricchezza perduta, della tua essenza, distrutta da una riproduzione infinita. Sconsiderata.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...