CHIRURGIA DISPATICA

Odiamo la carne perché ne siamo dipendenti. Vorremmo un mondo fatto di pelle tirata, di ossa squadrate e muscoli turgidi, artefatti.

Il cuore si sta adeguando.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

7 risposte a CHIRURGIA DISPATICA

  1. tramedipensieri ha detto:

    Non tutti i cuori si adeguano. I vuoti soffrono le dipendenze.
    (molto vero quel che hai scritto…)

  2. newwhitebear ha detto:

    ormai quasi tutto è plastificato. Niente da stupirsi se anche il cuore si adegua.

    • Guido Fabrizi ha detto:

      Rileggendo il tuo commento non posso fare a meno di pensare a un oceano saturo di plastica, che potremmo riciclare per produrre energia per i prossimi cento anni. Invece continuiamo a non vedere, e a fare danni a oltranza.

      • newwhitebear ha detto:

        mi pare d’aver letto che in certi posti del Pacifico si sono creati isolotti di plastica. Hai ragione al cento per cento nell’affermare che continuiamo a fare danni

  3. laurin42 ha detto:

    E cambiare punto di vista? Si può
    , si può ! Cambi tu e cambia il mondo intorno a te! Riscoprire la volontà si può! Si deve! Love L

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...