DERIVANTI

È la luna che brilla in un mare di sangue attraversato da milioni di lucciole spente, mentre l’anima langue in una profondità silente. È la luna che illumina i volti pallidi, rigidi e scuri come relitti natanti, alla ricerca di rive d’approdi per ritornare alla vita lucenti. È la luna che si riempie di pianto per un’umanità latente che teme il lamento, che osserva immobile uno stermino aberrante.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

2 risposte a DERIVANTI

  1. newwhitebear ha detto:

    quanto sono attuali le tue parole. Sangue ovunque innocente per giunta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...