OLTRE

Thesolo

Forse eri solo un pazzo quando credevi che bastava coltivare un cuore puro per essere accettato, rimboccandosi l’anima, lasciandosi alle spalle le urla del passato. E mentre trasformavi la tua ribellione in una rosa di riscatto, qua fuori ti veniva detto a brutto muso: “non sei dei nostri, muori, sei sbagliato”. E neanche l’amore è mai veramente bastato, perché in questo mondo libero viene spesso disprezzato senza pietà, e innocentemente ucciso, calpestato, spesso da un volto estraneo che dopo la strage va chiedendosi: ma che sarà mai stato? Hai pianto solo, in mille stanze buie, cercando di ripartire daccapo, confidando nel coraggio che la vita ti aveva donato per aiutarti a trovare il tuo scopo. Sei rinato, rimorto, e nato ancora, per ricominciare con fiducia, trovando dentro te la chiave del dolore e spalancare, una volta per tutte, là dove questo va a morire.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

3 risposte a OLTRE

  1. newwhitebear ha detto:

    Un pezzo intenso e profondo sulla cattiveria del mondo e su come l’uomo trovi la speranza di superare le difficoltà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...