MIMI’

Mi ritorni in mente…

GuidoFabriziRaccontiBrevi

MIMI'guidofabrizi

Nel labirinto della mia stanza, dove rincorro un filo di speranza, osservo muta una televisione sperando trasmetta una mia canzone. La melodia che avevo dentro al cuore, no, proprio adesso sai non può morire, quando il pensiero giunge fino al cielo, come un aereo quando prende il volo. E in questa stanza dove mi rispecchio, mentre là fuori si riflette il mondo, tutte le rose che posseggo in grembo, stanno cadendo giù nel mio profondo. Intanto un amore mi corrode il cuore, e in questo labirinto vorrei sparire, ma riesco ancora a coltivare un fiore per dirti quanto ti avrei saputo amare. E ritrovare anche quelle carezze che lui da piccola non mi ha saputo dare, e riabbracciare anche le cose vere che, come sai, erano il mio motore. E ora che questa notte buia mi sta impedendo anche di respirare, vorrei tornare ad esser nuovamente Mia, per giungere insieme…

View original post 79 altre parole

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Racconti Brevi. Contrassegna il permalink.

5 risposte a MIMI’

  1. 65luna ha detto:

    Grandissima. 65Luna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...