FEMMINIODIO

Femminiodio

E’ certo una follia che, come una tempesta gelida, ti prende il cuore, e te lo strappa via. Ti acceca l’anima soffocando l’amore, ti inquina dentro solo come può il rancore. Forse è una malattia che stravolge l’essere, che tira fuori da una buia fossa solo un profondo malessere, una potenziale pazzia, facendoti sporcare le mani di un sangue che, falsamente, vai dicendo che ami, ma di cui in realtà non ti frega niente se, per colpa tua, non avrà più un domani.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

10 risposte a FEMMINIODIO

  1. sherazade ha detto:

    Senza pietà eppure solo un essere profondamente malato, prigioniero di chissa quali incubi può commettere simili atrocità.

    sherazade

  2. Il disegno è tratto da un vero caso di cronaca?

  3. ombreflessuose ha detto:

    Nel nome dell’ amore ( falso e malato) si cancella la vita
    Bravo, Guido
    Abbraccio
    Mistral

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...