I CAMPI DELL’ECONOMIA

I CAMPI DELL'ECONOMIA

Appesi a un filo come funamboli aggrappati alla vita, senza rete di protezione, senza progetto né futuro, senza equilibrio né evoluzione, guardando il vuoto nero con stanca e monotona emozione. Appesi a un filo spinato che imprigiona la disperazione, deportati da noi stessi in un campo di follia, a divenire schiavi di una spietata, cannibalizzante, economia.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

2 risposte a I CAMPI DELL’ECONOMIA

  1. tramedipensieri ha detto:

    Proprio così 😦
    ..siamo già schiavi in un certo qual modo….

    ciao
    .marta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...