HEAVY HEART

10566697-sfondo-rosso-con-il-disegno-della-curva-bianco-in-angolo

C’era un angolo nella mia stanza che corrispondeva, geometricamente, a uno spigolo della mia mente. S’incastrava perfettamente con i dubbi di una lunga notte, dove la vita sembrava sospesa precariamente. Un angolo che, come un magnete, tentava di scollarmi l’anima, prendendosi beffa delle mie incertezze. Quell’angolo non raccontava, non danzava, spesso si oscurava in un buio che, nutrendosi di noia, m’ingoiava lasciandomi morire, guardando soffocare la gioia. Non giocava, non scherzava, non frenava, non sterzava, mi portava diretto verso quell’angolo stretto, dove sbiadiva un po’ tutto, dove svaniva il progetto. 

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

8 risposte a HEAVY HEART

  1. Quegli spigoli della mente, bisogna saperli prendere, amico mio.

  2. ludmillarte ha detto:

    spigoli proprio spigolosi…cosa spigoleranno affare? 😉

  3. tramedipensieri ha detto:

    Auguri, buon anno Guido!
    .marta

    PS: L’immagine è bellissima.

  4. duccio castelli ha detto:

    Buona.
    Duccio Castelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...