BLOG BLOG

BLOG

Che fatica avere un blog…. Personalmente sto cecando di campare per scrivere, e scrivere per campare, e il fatto di dover cercare idee giuste per un soggetto, studiare per colmare le infinite lacune della mia ignoranza, vivere, amare, mangiare, fare pipì, e dover inoltre scrivere per un blog, commentare, cercare di essere gradevole e sagace, francamente lo trovo veramente faticoso. Ma ormai si è creato un legame di vita con tutti voi che mi spinge ad andare avanti, a cercare anche con le palpebre chiuse, da un’estrema stanchezza, di proporre qualche pensiero, ma sopratutto di ascoltare i vostri, anche se, spesso, non riesco a commentare perché, a parte la fiacca, avrei bisogno di quardare negli occhi i miei interlocutori.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Post. Contrassegna il permalink.

17 risposte a BLOG BLOG

  1. lupus.sine.fabula ha detto:

    A volte ci intacca una certa stanchezza; io, in quei periodo, preferisco lasciar stare, sospendere la scrittura. E vedo che, comunque, gli amici blogger comprendono, e quando ritorno li ritrovo tutti; perchè infondo dietro questo web ci sono persone, e a volte queste persone hanno un cuore grande…
    E poi a volte servono periodi di stacco, anche per riorganizzare le idee. Poi si riprende con maggiore costanza e con maggior soddisfazione.
    E’ solo un pensiero mio, ma credo sia così anche per molti altri blogger…

  2. Pennellina ha detto:

    Condivido il tuo pensiero … ho scritto per due anni con continuità poi ho lasciato..
    facebook mi ha rapito, immediato, veloce molti amici virtuali che leggono sempre ,
    ma …. ma il blog è un’altra cosa e sono tornata come una donna che ha tradito per stanchezza il suo compagno per accorgersi poi che in realtà è solo lui quello che ama.

    • Guido Fabrizi ha detto:

      Hai ragione, sono cose differenti… Nel mio caso il problema sta nel fatto che leggo e scrivo quasi continuamente, durante la giornata, e gestire un blog, richiede un giusto grado d’attenzione. Un saluto. G

  3. Rilassati. Puoi fare pipì. Poi chiediti “perché dovrebbero leggere proprio il mio?”. Non risponderti subito.

  4. jojiessay ha detto:

    Vale anche per gli scrittori di luce.

  5. jojiessay ha detto:

    Il blog è uno stile di vita per me, almeno lo è diventato.

  6. Andrea ha detto:

    Non preoccuparti, continua così. Ho letto cose che vanno oltre il “blog”. Ciao. Andrea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...