L’INTRECCIO

L'intreccio©guidofabrizijpg

Nel nascere perse la strada prendendo il primo bivio sbagliato, perché la vita lo aveva già originariamente violentato, piccolo inconsapevole angelo da selciato. Dimenticò la sua natura e iniziò a vagare alla ricerca di una strada pura, cadendo e ricadendo, come un rifiuto nella spazzatura. Si sporcò di melma, anche se il suo cuore rimase sempre pulito fino all’ultimo fiato, come una stella esplosa che, malgrado il botto, apparterrà per sempre all’infinito.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...