REPERTI

REPERTI©guidofabrizijpg

Ho vissuto nelle profondità estreme della vita, senza affogare, nuotando dal tanto al nulla, senza rabbrividire. Andata e ritorno, da clandestino, imparando a leggere la sorte nel respiro degli uomini, osservandone la natura, per cercare d’intuirne il destino. Ho inspirato trattenendo il fiato, ossigenandomi di un’essenza pura, ed ho rischiato di morir soffocato, dall’acido solforico di una volontà oscura, che stilla dentro agli uomini, al fine di creare un abisso di paura.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...