LA NOTTE E IL GIORNO

La notte e il giorno ©GuidoFabrizi

La notte pende dalle labbra, mentre il giorno è sfumato in un respiro.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

3 risposte a LA NOTTE E IL GIORNO

  1. ombreflessuose ha detto:

    Che meraviglia, mi piace proprio
    Sorriso serale per te
    Mistral

  2. Dacia ha detto:

    Caro Guido Lei certamente ha del talento. Ma credo di averglielo detto altre volte: cerchi di concentrarsi di più sulla musicalità delle parole. Le parole sono dotate di un fonema e di un semantema. Nella poesia prevale il fonema. Ovvero il suono delle parole, il loro ritmo, l’aria che contengono. L’idea della notte e del respiro che escono dalla stessa bocca è buona, ma manca un poco di precisione nelle immagini che ci fa intravvedere. A presto, affettuosamente, Dacia m

    http://www.daciamaraini.com/tools/maraini-2.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...