QUEL CHE RESTA DEL VOLTO

Quel che resta del volto Guido Fabriizi

Sto perdendo la faccia, centimetro per centimetro, grazie a quel sole che amavo tanto, o forse solo a causa di un rimpianto. Sto perdendo la faccia, come il mare prende l’arenile, e questo mi fa paura, ma spero di riuscire a donare ancora un sorriso, prima che quel sole, tramonti sul mio viso.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

5 risposte a QUEL CHE RESTA DEL VOLTO

  1. tramedipensieri ha detto:

    Donerai ancora tanti e tanti sorrisi… 🙂

    buonecose
    .marta

  2. johndscripts ha detto:

    Il mare prende, il mare restituisce.

    Un saluto

  3. ombreflessuose ha detto:

    Tutto è passeggero nella vita
    La faccia accoglie un sorriso, la stessa faccia una lacrima
    Kisses
    Ombreflessuose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...