LE VIE DELLA SOLITUDINE

Le vie della solitudine

L’espressione della mia solitudine sta nel saltare da una montagna al mare, senza distinguerne il volo. Quando invece vivo consapevolmente ritrovo, in me stesso, tutte quelle sfumature che, altrimenti, avrei lasciato lì, dentro una stanza vuota.

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

9 risposte a LE VIE DELLA SOLITUDINE

  1. cartaresistente ha detto:

    Bello, fa riflettere!

  2. tramedipensieri ha detto:

    E’ così…infatti.
    Non si vede il volo, il percorso. Ma solo l’arrivo, la partenza come se il viaggio “non avesse occhi”.

    buona giornata
    .marta

  3. johndscripts ha detto:

    Nella solitudine si ha più tempo per stare con se stessi, ma stranamente non si apprezza questo tipo di compagnia :/

    Siamo animali ben strani…

  4. ombreflessuose ha detto:

    Lasciarsi prendere dalla solitudine è sapere soprattutto di non dover dar conto a nessuno.
    A smile
    Ombreflessuose

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...