RINASCITA

La rinascita Guido Fabrizi

Che tipa che sei, ma proprio da te dovevo nascere? Mi hai sbarellato la vita sin dai primi anni, sin da quando mi lasciavi prigioniero fuori dal balcone negli inverni e nelle estati della Conca D’oro e, al tuo ritorno, infrangevi i miei sogni, e le mie illusioni di bambino, con una spugna insaponata sul mio viso, solo perchè ricercavo una tua carezza. Ricordo che non potevo esprimere un pensiero, senza che questo venisse trafitto, e depresso, dalla tua volontà totalitarista. Ricordo che il mondo mi allargava le braccia con affetto e considerazione, mentre tu negavi, sia a te stessa che al tuo piccolo figlio, una sorgente di amore e di vita, tatuando la tua sofferenza sulla mia pelle. E ora che sono un uomo, sopravvissuto ad una tempesta imperfetta, ti dono, con un solo bacio, il tesoro che ho ritrovato negli abissi. 

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

2 risposte a RINASCITA

  1. johndscripts ha detto:

    …Buon Natale Mamma 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...