INEVITABILE RIGURGITO

 

 

Silenziosamente tornano oziosi e furbi, come delle iene sornione, viscide, spesso come sciacalli che, contro natura, si nutrono dei loro figli assorbendone le energie vitali per edificare il loro intoccabile, marcio, tempio dorato. Intrigano, mistificano, corrompono, deviano, manipolano, sottraggono, sfruttano, occultano, abusano, insultano, litigano furibondi, mentre ci scopano ipnotizzandoci mediaticamente. Recitano costantemente, riformulando nuove immagini, all’impronta della menzogna, rapidi a cambiare orientamento, a secondo del loro tornaconto. Torbidi i loro sguardi, mentre comunicano fra loro come avidi giocatori d’azzardo, come dei bari sempre impegnati a nascondere la verità, uccidendo, all’occorrenza, per salvaguardare con le fauci un sistema di suprema corruzione. Coprono le loro mani sporche, e quelle insanguinate dei loro esattori di morte, motivando i crimini come ragion di stato. Infangano gli angeli di una terra feconda travestendosi da verità. Soffocano anime pure, schiacciandole sotto al tacco della loro infame logica di potere.

 

 

 

Informazioni su Guido Fabrizi

Partendo dalla fotografia, sto percorrendo l'impervia strada della scrittura cinematografica. Di questi tempi, tutti mi dicono che è da folli girare per produzioni con i propri soggetti sotto il braccio... Sarebbe da folli rinunciare...
Questa voce è stata pubblicata in Frammenti di Pensiero. Contrassegna il permalink.

7 risposte a INEVITABILE RIGURGITO

  1. Giulia ha detto:

    Poche righe per descrivere nitidamente ciò che purtroppo ci circonda, condizionando le nostre vite. Giulia

  2. ombreflessuose ha detto:

    Ciao Guido, hai scoccato la tua Freccia e sei andato dritto al
    centro della Vergogna che ricopre questa societá.
    Ma non sempre siamo inconsapevoli… Giriamo solo lo sguardo
    per non avere fastidi
    Baci
    Mistral

  3. Wilbeerthoven ha detto:

    Perfeito o desenho que delata a nossa recorrente ausência de sentidos para o que muitas vezes pode ser a única coisa de valor ao nosso redor, tornando-nos não mais que refúgio para as moscas. Interessante também analogia entre o título da arte e o inseto que precisa regurgitar pra se alimentar, será que nó também precisamos fazê-lo?

  4. ennio ha detto:

    Spero che’ affermmerete sempre la verita’con coraggio,dicendo cio’che si devea chiunque vi rivolgiate.Nel sostenereuna giusta causa non dovete essere mai codardi o servili,ne’ cercare di ringraziarvi qualcuno adulandolo

  5. ennio ha detto:

    ciao fabrizio ti mando poche righe ma decise per non mollare mai

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...